Filastrocche e poesie

20 novembre – Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Una carta… assai preziosa!

A Novembre si rividero attorno al tavolone

Era giunto il momento della grande decisione!

Presero le penne, niente “ma” e niente “senza”,

E firmarono la Convenzione dei diritti dell’infanzia e adolescenza

 

Ma cosa significano tutte queste parolone?

Cosa significa “diritti”? “Uguaglianza”? “Convenzione”?

Significa che ogni bambino, di ogni lingua e di ogni Stato

Deve poter stare bene, essere amato e rispettato.

Che non importa se sarà astronauta, filosofo o avventuriero

Potrà inseguire i propri sogni ed essere al sicuro nel mondo intero.

Ventinove anni fa un gruppo di persone

Decise di riunirsi intorno a un tavolone

E capire come soddisfare dei fondamentali bisogni:

Proteggere i bambini, la loro vita, i loro sogni.

Discussero, parlarono ed infin deliberarono

Era marzo quando la bozza di una Carta stipularono.

 

Ma per scriverla, stamparla, rileggerla e firmarla

Bisognava far passare del tempo e sedimentarla.

“È troppo importante, per ogni bambino e ogni alunno”

“Pensiamoci con calma, riparliamone in autunno”.